Difficile pretendere di visitare la meravigliosa Barcellona in un giorno solo. Tuttavia, se ben organizzati, si può approffittare al massimo della "Ciudad Condal" visitando alcuni "must" tra i luoghi più emblematici della capitale catalana.

Difficile, ma non impossibile, dicevamo! Per questo vi abbiamo preparato un tour di Barcellona con gli imperdibili da conoscere per non perdersi la magia degli angoli nascosti – e non- di questo posto tra i più amati dai turisti di tutto il mondo.

Calma e ... inizia la passeggiata!


Base di partenza: Montjuic, concretamente la Plaza de España. La ripida scalinata meccanica vi condurrà all'edifico che ospita il Museu Nacional d'Art de Catalunya (MNAC). Una volta lí, godetevi il panorama mozzafiato con la splendida vista di Barcellona intera. Il Museo apre i battenti alle 10.00 e il biglietto costa circa 12€ (valido 2 mesi dalla data d'acquisto), vale la pena per gli appassionati d'arte vedere godersi una delle collezioni presenti ciclicamente nel museo. Il piano dedicato all'Arte Romanica custodisce autentici gioielli come gli affreschi dell'abside di Sant Climent de Taüll o il frontone dell'altare di Avià. Da non trascurare, l'area dedicata al Modernismo, testimonianza dell'importanza e della forza intellettuale che questo movimento artistico ebbe a Barcellona.



Dopo la visita al Museo, o anche solo dopo essere saliti a Montjuic, potrete scendere a piedi da uno dei due lati, per scoprire il Padiglione Tedesco (detto anche Padiglione di Barcellona), costruito da Ludwig Mies van der Rohe nel 1929, e che rappresentò la Germania all'Esposizione Internazionale del 1929, testimonianza evidente dell'architettura moderna. Continuando a scendere, troverete il CaixaForum, uno spazio urbano di prim'ordine che ospita esposizioni e mostre temporanee di livello.



Se non avete molto tempo a vostra disposizione, scendete direttamente fino a Plaza de España. Da lì potrete prendere la metro fino alle Ramblas, o percorrete a piedi in una gradevole passeggiata tutta la Gran Vía de las Corts Catalanes, fino ad arrivare al brulicante Paseo de Gracia. Si tratta di una delle arterie principali della capitale catalana, e ospita alcuni dei più spettacolari esempi di edifici modernisti di Barcellona. Si trova qui infatti, la famosaCasa Milá, progettata e pensata dal genio Antoni Gaudí, e conosciuta ai piú con il nome di La Pedrera. È facilissimo trovarla, e prima ancora di rendervene conto, rimarrete stregati dalle sinuose forme della facciata e impressionati dalla tremenda fila di turisti in attesa di visitarla... Ma non disperate, la zona è piena di negozi e locali, e non vi annoierete certamente. Tenete in considerazione la possibilità di prenotare un hotel, bed & breakfast o appartamento qui nei dintorni di Paseo de Gràcia, starete sicuramente in una posizione ottima che vi consentirà di muovervi al meglio nella vostra visita alla città.



Continuando a camminare, in pochi minuti vi ritroverete in Plaza Catalunya, vero e proprio centro nevralgico da dove partono Las Ramblas o da dove potrete iniziare un tour del Barrio Gótico di Barcellona. Impossibile non accorgersi qui di come l'ambiente sia cambiato completamente rispetto a quello da cui venite e l'atmosfera sia diversa... Scompaiono le boutique di lusso e gli esclusivi negozi di moda ospitati negli edifici modernisti e vi si apriranno bui vicoletti serpeggianti in quello che è in realtà il cuore vibrante del centro storico della città. Potrete scegliere di seguire un percorso concreto o lasciarvi guidare dall'istinto, affascinati da un vicolo piuttosto che un altro, e giungere in una delle piazzette su cui sfociano queste mille viuzze. Naturalmente, non potete perdervi la Cattedrale, la Plaza Real, la chiesa di S. Maria del Pi e la sua piazza antistante, la calle del Bisbe, Piazza S. Felipe Neri e la Plaça Sant Jaume. Avrete tutto ció a portata di mano, ma non dimenticate di prendervi qualche minuto di relax bevendo qualcosa in uno dei numerosi caffè o bar del luogo.



Sempre in centro, stavolta non nel Barrio Gótico ma in quello del Born, si trova uno dei musei più visitati della Catalogna, il Museo Picasso di Barcellona. Come per le file di turisti e visitatori della Casa Milá, anche qui l'attesa per entrare si misura in lunghe file in strada davanti all'accesso.

Se non resistete a visitarlo ma non vi va di perdere troppo tempo (ne avevate poco, ricordate?!) facendo la fila, vi suggeriamo di acquistare i biglietti in anticipo sul sito internet (http://www.bcn.cat/museupicasso/es/museo/horarios.html), dove potrete scegliere ora e data che piú fa al caso vostro; risparmierete tempo! Vi assicuriamo che questo museo merita davvero la pena per ammirare e conoscere piú da vicino l'opera e l'arte di questo genio della pittura. La collezione piú impressionante che vedrete è quella appartenente al "periodo blu", insieme a una serie di incisioni e la più nota serie "Las Meninas", oltre a numerose opere del 1917.



Sotto l'egida dell'arte e alla scoperta di nuove sorprese, ci muoveremo in metro fino al Tempio Espiatorio della Sacra Famiglia La Sagrada Familiaappunto. Un simbolo di Barcellona, e capirete facilmente perchè, con le sue guglie e la sua perfetta incompletezza. Rappresenta certamente l'eredità più importante e soprendente del suo autore, Antoni Gaudí, alla sua città, insieme a quel gioiello urbano e architettonico che è il peculiarissimo Parque Güell.



Fino alla data odierna, il 70% dei lavori allinterno dell'edificio sono già stati completati, e il completamento della parte architettonica è previsto per il 2026. Se questo è l'ultimo posto che avete intenzione di visitare nel vostro tour e desiderate curiosare ammirandone l'interno, dovrete tener presente gli orari di apertura e visita al pubblico dell'edificio, poiché potrebbero variare nel corso dell'anno. E se fosse già chiuso, lo spettacolo dell'esterno da solo vale la pena, non potrete fare a meno di soffermarvi ad ammirare i particolari della splendida facciata che si staglia immensa nel cielo con le sue punte.



Se il vostro hotel si trova vicino alla Sagrada Familia, è ora di godervi un meritato riposo. Se invece siete super tifosi del Barça, di sicuro avrete già acquistato il biglietto per vedere Messi e il resto della squadra in azione al Camp Nou.



Infine, se siete in viaggio con dei bambini, pensate a come ricompensarli dalla visita alla città promettendo loro (e mantenendo la promessa!) una visita al Parco Divertimenti Tibidabo: li lascerà felici, e perchè no, farà contenti anche voi.