Accede o crea tu cuenta

Facebook

Google

Email

¿Has olvidado tu email o localizador?

O iscriviti con

  • Ricevi offerte personalizzate
  • Accumula saldo extra con le tue prenotazioni
  • Accedi alle tue fatture
  • Prenota in modo facile e ancora più veloce
  • Salva le tue destinazioni preferite

Hotel - Playa del Inglés

Hotel in primo piano

Gran Canaria

La Comunità Autonoma di Gran Canaria comprende tre isole: Gran Canaria, Lanzarote e Fuerteventura, un meraviglioso arcipelago situato a nord-ovest dall’Africa, nell’Oceano Atlantico. Gran Canaria è spesso definita come un piccolo gran continente, probabilmente per il clima subtropicale e la sua origine vulcanica, che la rendono ricca di paesaggi fortemente contrastanti. Qui troverete sia estese dune di sabbia sia una ricchissima vegetazione, difatti l’UNESCO l’ha classificata tra le Riserve della Biosfera.Il centro dell’isola è dominato dalla Caldera de Tejeda, una formazione vulcanica in cui si trovano due dei simboli dell’isola: il Roque Nublo e il Roque Bentayga. Il primo è una delle rocce più grandi al mondo, con un’altezza di 1.813 metri sul livello del mare, in passato utilizzato dalle popolazioni aborigene come luogo di culto. Il Roque Bentayga si eleva, invece, per circa 1.400 metri e vicino ad esso si trovano gli antichi insediamenti aborigeni di Cuevas del Rey e Roque Camello.Gli spazi naturali protetti dell’isola sono numerosi ed includono: il Parco Naturale di Tamadaba, il Parco Naturale de Pilancone, il già citato Parco Rurale del Nublo, il Parco Rurale de Doramas e le Dune di Maspalomas, per menzionarne solo alcuni. La flora dell’isola è oggetto di grande interesse da parte di molti studiosi del settore, si pensi solo che l’arcipelago accoglie numerose specie ormai estinte in altri luoghi. Una delle visite quasi obbligatorie è il giardino botanico di “Viera y Clavijo”, situato a Tafira, presso la capitale. Esso venne creato nel 1952 dallo svedese Eric Sventenius, che decise di riunire tutte le specie presenti sull’isola in un unico spazio. Questo giardino è un luogo assolutamente magico dove l’unica cosa di cui dovrete preoccuparvi è ascoltare il silenzio e godere della bellezza della natura.Ovviamente in un’isola non ci si può scordare del mare. Gran Canaria presenta 236 chilometri di costa, da godere in qualsiasi periodo dell’anno. Le condizioni del mare e del vento permettono di praticare diversi sport acquatici, dal windsurf, al surf, al kitesurf, allo snorkeling, alla semplice passeggiata in spiaggia. Qualsiasi attività relazionata con il mare, qua sarà possibile praticarla.C’è anche posto per la cultura, in Gran Canaria. Vi è un’estesa rete di musei in cui si presentano i diversi aspetti che hanno reso quest’isola il punto d’incontro di diverse culture. Tra questi spazi, vale la pena menzionare il Museo e Parco Archeologico Cueva Pintada, forse l’esempio più chiaro della presenza passata della cultura aborigena sull’isola; la Casa di Colombo, antica sede dei governatori dell’isola, che Colombo visitò per chiedere aiuto per riparare una delle sue navi; e il Centro Atlantico d’Arte Moderna, situato a Las Palmas.Ma Gran Canaria è molto altro ancora. Non vi resta che preparare la valigia e partire alla sua scoperta.Buon viaggio!