Ti aiutiamo?

Servizio Assistenza 24h/24 365/gg per imprevisti o inconvenienti

Gestisci la tua prenotazione

Crea il tuo account

O iscriviti con

  • Accumula Saldo Extra

    Accumula saldo extra e risparmia con la promozione Invita un Amico + Salvadanaio Reserving!

  • Offerte esclusive

    Ricevi le migliori offerte e promozioni sulla tua email

  • Salva le tue ricerche

    Consulta di nuovo le tue destinazioni e i tuoi hotel preferiti quando vuoi

cover

Trova hotel e altre strutture in Santorini

Santorini

Piccoli piaceri di Santorini.

Si dice che Santorini (Thira) sia la più bella isola greca, e sfidiamo chiunque a dire il contrario. Quest'isola è un vero paradiso in cui perdersi piacevolmente tra acque cristalline e villaggi “biancheggianti” costruiti su scogliere a strapiombo sul mare. L'origine vulcanica dell'isola è ben evidente, soprattutto perché ancora oggi è possibile vedere fumo e gas venir fuori dal sottosuolo.

Forse il periodo migliore per visitare l'isola è durante la primavera, o subito dopo la stagione estiva, giacché il numero di turisti che vi approdano d'estate la rendono poco agevole. I prezzi di hotel, appartamenti e B&B aumentano, i ristoranti sono stracolmi e le piccole vie sono invase da così tante persone che anche una semplice camminata diventa difficile. Insomma, tutto si complica. Quindi è molto meglio che la visitiate quando il caos e il fervore dell'alta stagione sono già passati.

Ma vediamo un po' cosa non potete perdervi di Santorini:

innanzitutto i suoi tramonti, quelli che lasciano senza fiato durante lunghi istanti. I migliori si possono apprezzare nella piccola località di Oia, nella costa nord occidentale dell'isola. Una volta là, non andate via senza prima aver cenato in uno dei pittoreschi ristorantini ricavati scavando nella caldera e che si affacciano a strapiombo sul mare. Sono unici al mondo.

Un'altra attività che non potrete trascurare è fare in giro a bordo del funivia. La fermata parte dalla località di Fira e termina nel porto di Santorini, inutile dire quale panorama meraviglioso si goda da lassù. Se invece vi sentite ben in forma, potete fare lo stesso tragitto a piedi, salendo tanti e tanti scalini, oppure, cosa più divertente e di certo meno usuale, percorrerlo in groppa ad un asinello.

Per concludere, non dimenticate che Santorini è conosciuta anche per il suo ottimo vino. Ottobre rimane il mese migliore per assaporare questo prezioso nettare, ed esattamente il 22 di questo mese che si celebra la festa religiosa di Agios Avekios, il patrono del Vinsanto. Preparatevi per danze, abbuffate, grandi bevute e per rompere tanti e tanti piatti (una tradizione tipica alquanto spassosa).

Si può visitare l'isola e godere dei paesaggi spettacolari e del calore degli abitanti ma, se non amate stare con le mani in mano, da vedere sicuramente è il museo del vino di Santorini, dove potrete gustare ottimi vini e saperne di più sulla preparazione. Affascinante anche il Museum of Prehistoric Thera a Fira, sito archeologico, e il Monastery of Profitis Ilias.

↑